Poggio Aquilone – Civitella dei Conti

Per questo percorso è necessario scaricare la mappa sul proprio mobile o Gps.

Questo anello ci consentirà di percorrere ben tre strade antiche: quella che da Poggio Aquilone conduceva a Marsciano, parte della via tra Civitella e San Venanzo e il collegamento diretto tra Poggio e Civitella.

Avremo inoltre la possibilità di vedere “la Rocca”, una antica costruzione circolare che probabilmente fungeva da torre difensiva di avvistamento per il castello di Civitella.

Subito prima della salita di entrata al borgo antico di Poggio Aquilone, a sinistra, verso Est, troviamo uno stretto imbocco ad una strada in netta discesa; si tratta dell’antica via per Marsciano. La prendiamo seguendola fino a tornare sulla bitumata, che prenderemo a destra (Nord Est) per lasciarla subito dopo, girando a destra (in corrispondenza di un capannone per bovini sulla sinistra). In breve dovremo guadare il Fersinone seguendo sempre la strada di terra, che raggiungerà i ruderi di Podere La Rocca. Salendo ancora raggiungeremo il limite del bosco.

Se vogliamo andare a visitare la Rocca dobbiamo prendere a destra, raggiungere la radura, costeggiarla lasciando il bosco alla nostra destra e in breve raggiungeremo questo splendido rudere. Torneremo indietro per lo stesso percorso; una volta raggiunto il punto in cui abbiamo girato a destra, proseguiamo diritti in discesa al bordo tra il campo coltivato e il bosco (qui la strada è poco evidente e con qualche arbusto). Raggiungiamo una recinzione per i bovini, che va aperta e richiusa, per poi seguire una strada di terra in salita, superiamo una postazione fissa per attività venatoria raggiungendo una strada bianca che seguiremo in salita.

Troviamo una bitumata stretta, che prendiamo verso destra (Est) in salita. Civitella dei Conti ci aspetta, sulla cima di questa collina, con un panorama a 360°. proseguiamo lungo l’unica strada davanti a noi.

La seguiamo fino a quando avremo percorso 5,67 km dalla partenza; una piccola radura sulla destra precede una strada di terra, sempre a destra (Nord Est), in leggera discesa. La seguiamo sempre, fino a trovarci di fronte al Fersinone; sulla nostra sinistra abbiamo il ponte superando il quale proseguiremo sulla strada bianca prima in piano e poi in salita fino a tornare a Poggio Aquilone.

Scarica